Chetosi e insufficienza renale

La cicatrizzazione avviene quando il tuo corpo ha un grasso per energia dopo che i carboidrati memorizzati sono stati bruciati. Spesso si verifica quando le persone si esercitano velocemente e si esercitano. Ma più comunemente, la chetosi si verifica nelle persone che mangiano diete a basso contenuto di carboidrati, ad alto contenuto proteico, chiamate anche diete ketogeniche. C’è qualche prova che la chetosi può tassare i reni, portando a calcoli renali e a bassa pressione sanguigna. Nei diabetici, una variante di chetosi può essere fatale. Tuttavia, un piccolo ma crescente gruppo di professionisti sanitari dice che la chetosi non è il veleno che ti è stato portato a pensare che fosse, e potrebbe essere meglio per voi di mangiare alti carboidrati. Le vostre abitudini alimentari specifiche sono consigliate meglio dal vostro medico curante o dal nutrizionista.

Ketosis si verifica quando si ottiene un accumulo di una sostanza nota come chetoni o corpi di ketone nel sangue. Essi vengono rilasciati quando i negozi di carboidrati del tuo corpo esauriscono e bisogna abbattere i depositi di grasso per l’energia. Dietri tendono a causare deliberatamente la chetosi perché ti fa sentire meno affamati. Tuttavia, la chetosi ti fa sentire anche stanco e lento, perché come “Medical News Today” i rapporti, i ketoni non sono la fonte di energia più efficiente, soprattutto per il tuo cervello. La Ketosi può anche danneggiare i reni.

Ogni anno, più di 100.000 persone sono state diagnosticate con insufficienza renale negli Stati Uniti, riferisce l’Istituto Nazionale del diabete e delle malattie del digestivo e del rene, o NIDDK. La condizione è contrassegnata dall’incapacità dei reni di fare il loro lavoro di eliminazione dei rifiuti. Un trattamento per l’insufficienza renale è la dialisi, un drenante e lungo processo di pulizia del sangue artificiale. Un’altra opzione è un trapianto di rene. Il NIDDK afferma che il costo della cura per i pazienti con insufficienza renale ha raggiunto quasi 32 miliardi di dollari nel 2005. Il governo federale sovvenziona alcune cure sanitarie correlate al rene.

Molti livelli di chetoni rendono il sangue più acido e sovraccarichi i reni. “Medical News Today” riferisce che uno degli effetti collaterali di una dieta chetogenica è la formazione di calcoli renali. Nel trattamento di quantità più elevate di proteine, i reni lavorano duramente e sono costretti a escrettere più sodio, calcio e potassio, oltre a filtrare più sottoprodotti del metabolismo delle proteine. Questa perdita di liquidi e di elettroliti può causare una bassa pressione sanguigna, un’altra funzione mediata dai reni. Ketosis in presenza di diabete può portare a ketoacidosi e coma, e può essere pericolosa per la vita.

Un ricercatore Nazionale di Salute, Richard Veech, sostiene che ciò che viene segnalato sulla chetosi è tutto sbagliato. Nel 2002 ha detto al New York Times che la chetosi è uno stato metabolico normale e probabilmente lo “stato naturale dell’uomo”. Lui e altri dicono che i media e alcune autorità mediche hanno confuso il pubblico sulla chetosi, in parte fuori Minaccia reale che pone ai diabetici. Ma per il resto di noi, dice Veech, la chetosi è semplicemente una risposta evolutiva alla necessità di sopravvivere sul grasso immagazzinato. Veech va un passo ulteriormente dicendo che i chetoni sono una fonte di combustibile più preferita dei carboidrati. Il Times ha riportato in questo articolo che precedenti ricerche hanno mostrato che il cuore e il cervello corrono 25 per cento in modo più efficiente sui chetoni rispetto allo zucchero nel sangue. Nel 2004 un gruppo di ricercatori dell’Università di Kuwait ha riportato nella rivista “Cardiologia sperimentale e clinica” che non hanno trovato effetti negativi nell’utilizzo di una dieta chetogenica in un campione di persone obese per più di sei mesi (Rif. 6). Se si desidera avviare un regime di alimentazione ad alto contenuto proteico o altrimenti chetogenico, è consigliabile consultare il proprio fornitore di assistenza sanitaria prima di procedere, e richiedere regolarmente la cura per assicurare un’adeguata alimentazione.

Ketosis fatti

Insufficienza renale

Ketosi Effetti sui reni

Controversia di Ketosis