Come rimuovere un anello pulsante

Una volta che il piercing del pulsante del ventre è completamente guarito – che può richiedere fino a due o sei mesi – è possibile rimuovere facilmente l’anello dell’ombelico e sostituire un’altra o anche lasciarlo fuori per un po ‘. Tenete a mente che se si lascia l’anello troppo a lungo, i piercing possono chiudersi e devono essere rielaborati. Quanto tempo dipende dall’individuo. Rimuovendo il proprio anello pulsante solo prima che il piercing dell’ombelico sia completamente guarito, non è raccomandato, se questo deve essere assolutamente fatto, chiedere all’artista piercing che originariamente ha fatto il piercing per aiutarti.

Lavare le mani e il sito piercing accuratamente con sapone antibatterico e sciacquare. Ciò riduce la possibilità di diffondere l’infezione al sito piercing.

Tornare delicatamente o far scorrere l’anello del pulsante del ventre per assicurarsi che si muove liberamente all’interno del piercing. Se la pelle ha aderito all’anello o non si muove liberamente, o se si muove è doloroso, è necessario l’aiuto di un professionista.

Individuare la palla a vite che tiene in posizione il vostro anello di pancia, di solito la palla più piccola “non adesiva” sull’anello. Questo è di solito in cima all’anello del pulsante del ventre, al di fuori del tuo ombelico, anche se in alcuni casi rari può essere all’interno.

Tenere l’anello delicatamente in posizione con una mano mentre svitate la palla con l’altra. Potrebbe essere necessario provare la palla con delicatezza per determinare in che modo si svuota.

Far scivolare con attenzione l’anello del bottone del ventre e uscire dal piercing. Dovrebbe uscire facilmente e senza intoppi. Se non lo è, consultare un professionista piercing, in quanto la tua pelle potrebbe essere aderita al piercing.

Lavare nuovamente la regione piercing per sanificarla. Lavare e sanificare l’anello pulsante che hai appena rimosso.