Dieta evitante di lectina

Le lectine sono un gruppo di composti che si trovano negli alimenti vegetali per proteggere l’impianto contro potenziali minacce. L’attività di alcuni ricercatori indica che le lectine potrebbero contribuire a problemi gastrointestinali, intolleranze alimentari e condizioni infiammatorie e autoimmuni come l’artrite reumatoide, secondo Carolyn Pierini, consulente nutrizionale e scienziato di laboratorio specializzato in microbiologia medica. Sebbene siano necessari ulteriori studi per chiarire gli effetti delle lectine nella salute umana, è possibile evitare facilmente la maggior parte delle lectine eliminando i chicchi, i fagioli e i membri della famiglia dei parassiti.

Evita i cereali, i fagioli e le tenebre

Gli alimenti con il più alto contenuto di lectina sono i grani, i fagioli e le tette da sole. Per ridurre l’assunzione di lectina, evitate tutti i tipi di grano, in particolare il grano, il mais, l’orzo, l’avena, la segala e il riso, secondo un articolo pubblicato nel 1999 in “Rassegna Mondiale di Nutrizione e Dietetica”, che comprende pane, cracker, Pasta di pizza, cereali da colazione, tortillas, muffin, dolci e biscotti. Evitare i fagioli trovati in hummus, zuppe e insalata di fagioli, nonché arachidi, burro di arachidi e alimenti a base di soia. Limitare ombrelloni, verdure e frutta, come pomodori, melanzane, patate, peperoni, peperoni e bacche di goji.

Alimenti a basso contenuto di lattina

La tua dieta a bassa lectina dovrebbe basarsi su cibi a bassa lectina. Tutte le verdure e frutta contengono alcune lectine, ma la maggior parte delle verdure contengono bassi livelli rispetto ad alcune ombrelloni, verdure e frutta. Ad esempio, si possono mangiare cipolle, funghi, broccoli, bok choy, cavolfiori, verdure a foglia, zucca, squash, patate dolci, carote e asparagi, bacche, agrumi, ananas, ciliegie e mele. È possibile anche mangiare proteine ​​animali, pesci, frutti di mare, uova, carne e pollame, nonché grassi di olio d’oliva, avocado, burro, crema e lardo, che hanno tutti bassi livelli di lectine.

Cottura, Soaking e Sprouting

La lavorazione di alimenti ad alto contenuto di lectina, come la cottura, l’ammollo e lo spruzzo, potrebbero contribuire a ridurre il loro contenuto di lectina. È possibile utilizzare queste tecniche per rendere i grani e legumi più accettabili per una dieta a bassa lectina. Tuttavia, questi passaggi supplementari richiedono molto tempo e sono difficili da fare a casa per la maggior parte delle persone.

Pasti Low-Lectin

Una colazione a bassa lectin può essere una frittata di frittelle svizzere servita con frutta fresca o uova strapazzate cucinate con spinaci, cipolle e funghi serviti con pancetta o salsicce. Per il pranzo e la cena, disponete di un insalata di pollo e avocado con una vinaigrette a base di olio d’oliva o una carne di pesce o si incontrano con bok choy, asparagi o broccoli sormontati con un pezzo di burro. Snack su fette di salmone affumicato, uova sode o frutta fresca. Consulta un dietista registrato per assicurare che la vostra dieta a bassa lectina ti consente di ottenere tutte le sostanze nutritive necessarie.